X STORAGE

l'opera/

Scorcio per un punto di riferimento, 2014

Scorcio per un punto di riferimento, è un collage di carta che consiste nel destrutturare il segno pittorico attraverso gesti di cancellazione, ritaglio e ricomposizione. La necessità di assorbire eliminando quelle immagini in cui quotidianamente ci confrontiamo plasmandole in pennellate di colore non altro che il modo di elaborare il mondo esterno e riappropriarsene.

l'artista/

Barbara Prenka

Barbara Prenka è nata a Gjakova nel 1990, si è laureata in Pittura con il Professor Carlo Di Raco all'Accademia di Belle Arti di Venezia, la città in cui attualmente vive e lavora. Nel 2017 ha presentato la sua prima mostra personale I muri sono custodi delle finestre, a cura di Marina Bastianello presso la Galleria Massimodeluca. Tra il 2014 e il 2015 ha partecipato alla residenza Painting Practices, a Villa Gorgo, Guado dell'Arciduca, Nogaredo al Torre, a cura di Andrea Bruciati, seguita da Darsena residency #1, a cura di C.a.r.e. Progetto, Galleria Massimodeluca, Mestre - Venezia. Ha partecipato a numerosi workshops tra cui: Youth Talent FVG, con Lorenza Boisi e Alice Ginaldi a Metro Gorizia (2013); workshop con Urs Fischer presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia (2012). Le mostre collettive a cui ha partecipato di recente includono: Renovation, a cura di Marina Bastianello (2020); Appocundria, a cura di Marta Cereda (2019); Tutti la chiamano la casa delle ragazze, a cura di Carlo Sala, Mediterranea 18 Young Artists Biennale, Tirana (2017).

caption/ 

Barbara Prenka
Scorcio per un punto di riferimento, 2014 

collage di carta di rivista cancellata
180x150 cm
 

prezzo/ 

Su richiesta

Partner:

© 2020 Venice Galleries View